|theBuss

Amiamo lavorare insieme alla creazione di allestimenti multimediali che prendono vita da una visione progettuale condivisa e interdisciplinare. Il nostro stile ha preso forma in modo naturale, consolidandosi nell'arco di due decenni e sviluppando la capacità di comunicare contenuti complessi in maniera semplice, accattivante e interattiva. Creiamo racconti multimediali che vedono come protagonisti informazione ed intrattenimento.

La fiducia che i committenti hanno riposto nelle nostre passioni ci ha permesso di proporre sempre qualcosa di nuovo e unico, dove il mezzo tecnologico non è più il protagonista muscolare dell’allestimento, ma è nascosto alla vista e scelto in funzione del messaggio. Per questi motivi, possiamo vantare numerosi premi legati alle nostre mostre, tra cui il Compasso d’oro e il Red Dot Design Award.

all works

Cyclopica

The human side of infrastructure

client
Salini

Mostra multimediale dedicata al lavoro degli uomini che hanno reso grandi le grandi opere, dall’archivio fotografico di Salini, in collaborazione con Leftloft, Triennale di Milano.

Qui è di scena l’esaltazione del lavoro degli uomini che hanno realizzato le imprese ciclopiche testimoniate dall’immenso archivio fotografico Salini. Altrettanto ciclopica la realizzazione scenografica e multimediale, a partire dalla ricostruzione della porzione di una diga in scala 1:1 che ci ha portato ad abbattere le mura della Triennale per farle spazio, alla riesumazione di oltre venti proiettori di diapositive carousel sincronizzati fra loro per una multivisione a qualità fotografica come non si vedeva dagli anni ’80, fino ad arrivare ad ambienti video totalmente immersivi. L’operaio si fa musicista e si esprime attraverso il gesto, in un crescendo che porta al concerto finale del cantiere, alla sinfonia di una grande opera.

×
×

team

Beyond

Delivering the future for the past 110 years

client
Salini

Mostra multimediale e interattiva sulle infrastrutture realizzate da Salini nel mondo. In collaborazione con leftloft, Triennale di Milano.

Un ambiente video immersivo su tre pareti con un sistema di vibrazioni a pavimento, che restituiscono la spettacolare sensazione di essere sulla plancia di una nave che fa ingresso nel nuovo canale di Panama. Ed è solo l’introduzione ad una mostra di oltre 1000 mq, dove trovano spazio ricostruzioni di tunnel e autostrade, anamorfismi di grandi opere e planisferi interattivi, il tutto realizzato a partire da materiale di repertorio.

×
×

team

Fabfood

Expo 2015

client
MUST
Confindustria

Mostra multimediale dedicata al cibo dal punto di vista dell’industria, voluta da Confindustria e curata da MUST, padiglione Italia EXPO 2015.

L’industria risponde alla domanda di come ci si nutrirà nel futuro e noi progettiamo e mettiamo in scena la sua risposta nel grande luna park multimediale di FabFood. Ambienti immersivi e interattivi veicolano le informazioni nella maniera più ludica possibile. Per questa mostra abbiamo soprattutto interpretato in chiave moderna e interattiva contenuti realizzati con la tecnica della stop motion.

×
×

team

L'Afghanistan, la guerra

Charity

client
Emergency

Messinscena multimediale ed interattiva delle foto di Mathieu Willcocks per Emergency.

Affrontare la progettazione di una mostra sulle conseguenze della guerra significa muoversi su di un terreno minato, per usare una metafora tragicamente vicina alla realtà: chi rischia veramente la vita, la perde, o porta per sempre i segni della guerra, necessita da parte nostra di una visibilità che si allontani il più possibile da inutili estetismi e dall’assuefazione a cui la cronaca ci ha abituato. Per questo motivo, abbiamo deciso di uscire allo scoperto muovendoci a partire dalle orme che il fotografo Mathieu Willcocks ha tracciato nelle sue fotografie. Molte delle sue immagini sono racconti compressi in un piano bidimensionale, che abbiamo aperto, sviluppato nello spazio e nel tempo fino ad entrarci e lasciare che il visitatore diventi parte di quelle storie. Così, le immagini che abbiamo scelto creano un percorso che avvolge senza imporsi, grazie alle trasparenze e alle sovrapposizioni, e proprio per questo invita il pubblico ad una ricerca attiva, che si conclude con la richiesta di partecipare interattivamente allo sviluppo di alcune storie insite negli scatti di Mathieu Willcocks. L’interazione richiesta è partecipativa: solo con l’unione dei nostri sforzi riusciremo ad avvicinarci alla realtà degli ospedali di Emergency, comprenderla e prendere posizione.

×
×

team

La valigia dei ricordi

client
Cooperativa
Paloma 2000

Un progetto ideato dalla Cooperativa Paloma 2000, in collaborazione con il Centro Diurno Integrato «I Delfini» e IED.

Prima di diventare una video installazione interattiva, la Valigia dei Ricordi è un laboratorio sulla memoria, tenuto con i Caregivers di pazienti malati di Alzheimer, ed ideata per eventi e manifestazioni dedicati all'esplorazione e alla conoscenza di questa malattia.

×
×

team

Timelight

La luna è una lampadina

client
IED

Installazione per “la Luna è una Lampadina - 50 anni IED”, a cura di Rossella Bertolazzi e Davide Sgalippa, Triennale di Milano.

Installazione multimediale per otto proiettori e suono spazializzato. Un gioco di luci ed ombre video proiettate. Dettagli apparentemente astratti, disseminati lungo la parete-timeline, prendono vita svelando la loro natura: icone degli eventi che hanno costellato la carriera dell’Istituto Europeo di Design e della nostra società.

×
×

team

Claudio Imperatore

Ara Pacis, Roma — fino al 27 ottobre 2019

client
Museo
dell'Ara Pacis

Messalina, Agrippina e le ombre di una dinastia. Mostra multimediale presso l'Ara Pacis, Roma.

Alla parte multimediale di questa mostra storico-archeologica sull’imperatore Claudio è affidata la narrazione dell’approfondimento dei contenuti. Le immagini video e i contributi audio danno voce, attraverso le testimonianze degli storici dell’epoca (Tacito, Svetonio), ai protagonisti della mostra. Si tratta di una teatralizzazione dello spazio espositivo quella a cui ci si affida per riportare in vita attraverso, suoni, voci, immagini reali e ricostruite, l'ambiente e le dinamiche di vita del periodo in questione. Si tratta di una narrazione parallela e integrata per calare il visitatore all'interno di un “mondo vivo”, in cui i contenuti e i reperti prendono vita attraverso il racconto evocativo affidato ai nuovi apparati tecnologici.

×
×

team

Multimedia exhibition design
Milan, Italy

for collaboration or
job inquires
send an e-mail to

info@thebuss.net

follow us on
facebook
instagram

↑back to top